Igiene Dentale

Igiene Dentale
L’igienista dentale è una figura professionale laureata o diplomata. Esercita la professione in piena autonomia, su indicazione del dentista, in regime di dipendenza o libero professionismo, anche in propri studi privati e senza l’obbligo di presenza del dentista.

L’igienista dentale si occupa della prevenzione delle patologie oro-dentali e promuove la salute orale dei pazienti al fine di migliorarne anche la salute sistemica, nonché l’estetica e l’autostima.

La professione ha come fine la prevenzione e la terapia a livello del cavo orale con conseguenti implicazioni sistemiche.

L’igienista dentale abilitato:

  • Rileva i parametri biometrici parodontali;
  • Collabora alla compilazione della cartella clinica a fini diagnostici e statistici,
  • Provvede all’istruzione sulle varie metodiche di igiene orale;
  • Usa mezzi diagnostici idonei ad evidenziare la placca batterica o biofilm batterico (rilevatori di placca vitale);
  • Effettua la rimozione (meccanica o manuale) di placca batterica e tartaro, dalle superfici dentali e implantari;
  • Provvede al debridement radicolare;
  • Effettua polishing (lucidatura) delle superfici dentali;
  • Lucida e leviga restauri conservativi (otturazioni in amalgama e composito);
  • Lucida e leviga restauri protesici fissi e mobili;
  • Rileva ed evidenzia, fattori di rischio correlati a insorgenza/progressione di patologie di denti e mucose;
  • Identifica le correlazioni tra patologie sistemiche e condizioni orali;
  • Fornisce consigli per una corretta alimentazione ai fini della tutela della salute dentale;
  • Istruisce e consiglia in merito a strumenti e metodiche di igiene orale domiciliare individuali;

 

  • Esegue counselling motivazionale sul paziente fumatore, al fine di ridurre/eliminare l’abitudine al fumo;
  • Esegue counselling motivazionale sul paziente diabetico scompensato, con l’aiuto del medico diabetologo, al fine di controllare il livello sierico di emoglobina glicosilata;
  • Segnala al dentista segni e sintomi della presenza di patologie sistemiche, non ancora diagnosticate;
  • Esegue manovre di profilassi del cavo orale, quali applicazioni topiche di fluoro, agenti rimineralizzanti, sigillature dei solchi;
  • Riduce/elimina i fattori favorenti l’insorgenza /progressione della malattia parodontale (placca batterica, tartaro iuxta e sub gengivale);
  • Rileva e segnala al dentista, la presenza di fattori ritentivi per placca e tartaro (minus dello smalto, perle dello smalto, carie, restauri conservativi o protesici incongrui);
  • Prescrive collutori a fini terapeutici;
  • Prescrive fluoroprofilassi topica domiciliare;
  • Prescrive fluoroprofilassi sistemica ai bambini;
  • Esegue sbiancamenti dentali a fini estetici.
 

Percorso formativo

Per esercitare la professione di igienista dentale è necessaria la Laurea triennale in Igiene Dentale, abilitante alla professione sanitaria di igienista dentale. I laureati in Igiene Dentale possono avvalersi del titolo di Dottore in Igiene Dentale. Ad oggi non esistono albo e ordine della professione di igienista dentale, a tutela dei pazienti e dei professionisti, contro l’abuso.

  • Diploma Universitario in Igiene Dentale (3 anni) (esame abilitante all’esercizio della professione)
  • Laurea in Igiene Dentale (3 anni, 180 CFU) – Titolo: “Dottore in Igiene dentale”
  • Laurea magistrale in Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali (2 anni, 300 CFU) – Titolo: “Dottore Magistrale in Scienze delle professioni sanitarie tecniche assistenziali”
  • Master di I/II Livello (1-2 anni)